Calabria Super a Riccione: Un oro e un argento

Si è da pochi giorni conclusa la lunga kermesse del Campionato Italiano del Gran Premio Giovanissimi, con l’assegnazione dei titoli nelle svariate categorie Under14.

Tremila atleti provenienti da tutta la penisola si sono dati battaglia durante la settimana di gare presso il “Play Hall” di Riccione.

La Calabria ha preso parte alla manifestazione con quarantacinque atleti, classificandosi al nono posto nel medagliere, un risultato davvero strepitoso, conseguito grazie alla medaglia d’oro della spadista Mariachiara Pellicanò dell’Accademia della Scherma Reggio Calabria ed alla medaglia d’argento della sciabolatrice Gloria Davoli del Circolo Scherma Lametino, ottenute entrambe nella Categoria “Bambine”.

E’ stato proprio il Presidente Federale Giorgio Scarso a volersi complimentare, oltre che con le bravissime atlete Gloria e Mariachiara e i loro tecnici, con il movimento schermistico calabrese, che grazie al lavoro di tutte le società sta a poco a poco crescendo.

Un plauso va anche agli Arbitri calabresi che hanno mostrato le loro qualità e la loro professionalità sulle pedane di Riccione.

Il Racconto delle due medaglie:

Al termine di un bellissimo percorso che ha visto loro spingersi fino alle finali a quattro, le atlete Mariachiara e Gloria non si sono sentite appagate dal sicuro raggiungimento di una medaglia, cercando in tutti i modi di ottenere quella più prestigiosa.

Giovedì 17 Maggio, Gloria Davoli ha superato nettamente in semifinale Maria Sofia Comparone dell’Accademia Musumeci Greco con il punteggio di 10-3; una volta giunta in finale, l’atleta del Maestro Giuseppe Costanzo, ha combattuto ad armi pari contro la sciabolatrice Flavia Astolfi del Circolo Scherma Terni, cedendo per sole due stoccate (10-8), dovendosi accontentare della piazza d’onore e del titolo di Vice-Campionessa Italiana della Categoria “Bambine” di Sciabola.

Podio Sciabola Bambine
Podio Spada Bambine

Lunedì 21 Maggio, Mariachiara ha sconfitto in semifinale Viola Salutari del Club Scherma Roma per 10-8, in un incontro condotto dall’inizio alla fine.
In finale è invece Sofia Torrisi del Methodos – S. Agata Li Battiati (Catania) a trovarsi in un’ottima situazione di vantaggio per 8-6, ma la spadista reggina è artefice di una super rimonta che la porta a trionfare con il punteggio di 10-9.
Mariachiara Pellicanò è Campionessa Italiana della Categoria “Bambine”, per la gioia dell’Istruttore Nazionale Claudio Mario Romeo, presente a fondo pedana.

Sono stati importanti anche altri piazzamenti conquistati dagli atleti calabresi presenti a Riccione, a conferma che i risultati ottenuti durante la stagione nelle prove nazionali ed in quelle interregionali non erano frutto del caso.

D’altra parte è solo con il lavoro di tutti che si può raggiungere il risultato individuale ed ciò che le società calabresi hanno fatto  quest’anno e continueranno a fare in futuro.

TUTTI I RISULTATI:

Cat. Giovanissimi – Fioretto
53° Giuseppe Bruno – Platania Scherma

72° Francesco Martire – Club Scherma Cosenza

94° Samuele Bruno – Polisportiva Bruno Scherma Corigliano
111° Matteo Caligiuri – Club Scherma Cosenza
113° Francesco Cuzzola – Accademia della Scherma Reggio Calabria
116° Andrea Aloi – Accademia della Scherma Reggio Calabria

Cat. Giovanissime – Sciabola

27^ Sara Greco – Circolo Scherma Lametino
28^ Syria Iannazzo – Circolo Scherma Lametino

Cat. Giovanissime – Fioretto

46^ Sofia Schiava – Accademia della Scherma Reggio Calabria .
65^ Chiara Cosentino – Accademia della Scherma Reggio Calabria
82^ Anna Bentivogli – Accademia della Scherma Reggio Calabria

Cat. Giovanissimi – Sciabola

48° Angelo Pujia – Circolo Scherma Lametino

69° Pierpaolo Raffaele – Circolo Scherma Lametino

72° David Iannazzo – Circolo Scherma Lametino

Cat. Maschietti – Fioretto

34° Alessandro Madeo – Polisportiva Bruno Scherma Corigliano

66° Emanuele Cerbella – Polisportiva Bruno Scherma Corigliano

131° Manuel Campana – Polisportiva Bruno Scherma Corigliano

132° Luca Pellegrini – Club Scherma Cosenza

149° Francesco Mingrone – Club Scherma Cosenza

Cat. Maschietti – Sciabola

37° Riccardo Barbato – Circolo Scherma Lametino

Cat. Bambine – Sciabola

2^ Gloria Davoli – Circolo Scherma Lametino

Cat. Bambine – Fioretto

21^ Elsa Costarella – Scherma Reggio

22^ Karola Cuzzola – Scherma Reggio

70^ Francesca Aversente – Polisportiva Bruno Scherma Corigliano

107^ (ritirata durante la fase a gironi) Giulia Pellicanò – Accademia della Scherma Reggio Calabria

Cat. Allievi – Sciabola

30° Francesco Notaro – Circolo Scherma Lametino

Cat. Ragazze – Fioretto

41^ Giulia Marra – Accademia della Scherma Reggio Calabria

Cat. Ragazzi – Fioretto

93° Tommaso Felicissimo – Scherma Reggio

Cat. Allieve – Sciabola

13^ Chiara Gigliotti – Circolo Scherma Lametino

Cat. Ragazze – Spada

40^ Nicoletta Costantino – Accademia della Scherma Reggio Calabria

96^ Giulia Marra – Accademia della Scherma Reggio Calabria

129^ Ilaria Nucera – Accademia della Scherma Reggio Calabria

Cat. Ragazzi – Spada

81° Tommaso Felicissimo – Scherma Reggio

133° Luigi Belvedere – Scherma Reggio

197° Jacopo Vita – Scherma Reggio

Cat. Allieve – Spada

92^ Ylenia Scialabba – Accademia Scherma Calabrese

107^ Marina Perri – Accademia Scherma Calabrese

Cat. Allievi – Spada

51° Antonio Barilà – Club Scherma Cosenza

190° Demetrio Pellicanò – Accademia della Scherma Reggio Calabria

Cat. Bambine – Spada

1^ Mariachiara Pellicanò – Accademia della Scherma Reggio Calabria

Cat. Maschietti – Spada

35° Giovanni Cicirelli – Accademia Scherma Calabrese

55° Domenico Alampi – Scherma Reggio

74° Alessandro Beneduci – Club Scherma Cosenza

Cat. Giovanissimi – Spada

59° Emanuele Tuscano – Accademia della Scherma Reggio Calabria

66° Francesco Dodaro – Club Scherma Cosenza

146° Francesco Marsico – Accademia Scherma Calabrese

186° Lorenzo Cordova – Accademia della Scherma Reggio Calabria

Precedente Valente e Failla volano a Verona Successivo Reggio Calabria – La scherma per il cambiamento