Prove Zona Sud di scena a Rende

E’ stato il CUS dell’Università della Calabria di Rende (Cosenza) ad ospitare le Prove di Qualificazione Zona Sud di fioretto e sciabola individuale ed il Campionato di spada a squadre serie C2 nei giorni 11 e 12 gennaio. L’organizzazione dell’evento interregionale da parte del Club Scherma Cosenza ha ricevuto il plauso del Consigliere FIS Luigi Campofreda, della Dott.ssa Francesca Stancati, Delegata del Coni Provinciale Cosenza e del Dott. Mario Rausa, Assessore Salute & Sport del Comune di Rende, presenti alla manifestazione. L’ultimo, in particolare, ha felicemente ipotizzato la possibilità di ospitare in futuro una competizione schermistica nazionale nel nuovo palazzetto dello sport di Rende, in procinto di ultimazione.

Il terzo posto del Club Scherma Cosenza (foto Francesco La Regina)

Dal punto di vista strettamente agonistico, le gare del finesettimana hanno registrato alcuni risultati di rilievo. Certamente positive le prestazioni del Club Scherma Cosenza, nuovamente ad un passo dalla promozione in C1 con il suo team di spada maschile – composto da Antonio Barilà, Francesco Fusaro, Lorenzo Gaudio e Gustavo Valente – che è riuscito a confermare il bronzo dello scorso anno (ma con l’amarezza di non aver avuto il guizzo in più), e della neocadetta fiorettista dell’Accademia della Scherma Reggio Calabria Giulia Marra, che con il suo 7° posto ha lambito il gruppo delle qualificate alla Prova Nazionale di Caorle che si disputerà a fine marzo; abbastanza bene le ragazze del team dell’Accademia di Scherma Calabrese – con Martina Altomare, Elide Filice, Marina Perri e Ylenia Scialabba –, che purtroppo hanno visto sfumare l’opportunità della semifinale sul filo del 44-45 contro il Daunia Fencing Club ma si sono classificate prime per la nostra Regione.

Le ragazze del team dell’Accademia di Scherma Calabrese (Foto Francesco La Regina)

Tra i lametini della sciabola le migliori prestazioni sono state il 28° posto di Ezio Palmieri ed il 16° di Sofia Giovannone, che però non hanno permesso di ottenere la qualificazione riservata ai primi 18 e 9 partecipanti rispettivi; nella spada maschile, dopo il 3° posto dei cosentini, le altre società calabresi si sono attestate nella parte bassa della classifica e purtroppo la gara di fioretto maschile non ha registrato alcun iscritto calabrese, dovendolo imputare alla concomitanza delle prove maschili delle armi di punta.

Il prossimo impegno agonistico sarà riservato ai Cadetti, che si divideranno tra le Prove Nazionali di spada a Bergamo e di fioretto a Roma il prossimo finesettimana.

Menzione d’onore infine per Mauro Monteforte e Francesco La Regina, che ad inizio gennaio hanno rappresentato la scherma calabrese a Londra per la Prima prova del Circuito Master Europeo, vivendo una piacevole esperienza sportiva (in particolare Monteforte, categoria 2, ha superato la diretta per entrare nei 32 e si è classificato 26° su 61 partecipanti).

Precedente Seconda Prova Regionale GPG alle 6 Armi e Seconda Prova di Qualificazione Regionale di Spada Maschile e Femminile - Pianopoli 8 e 9 Febbraio 2020 - Comunicato Gare Successivo La Seconda Prova Nazionale Cadetti