Prove Nazionali Cadetti: si distinguono i calabresi Gaudio e Valente

Quasi una ventina gli atleti calabresi che negli ultimi due fine settimana sono stati impegnati nella prima prova Nazionale Cadetti (Under 17) per ciascuna specialità. Legnano vi ha dato avvio con la gara di spada, mentre a Foggia sono state disputate quelle di fioretto e sciabola. In entrambe le occasioni, la nostra Regione si è egregiamente affermata grazie al merito dei già noti fuoriclasse del Club Scherma Cosenza: i due finalisti della scorsa prova di Qualificazione Regionale di spada Assoluti, Lorenzo Gaudio e Gustavo Valente, hanno infatti riportato un ottimo risultato, conquistando rispettivamente il 19° posto nella gara di fioretto ed il 23° in quella di spada e venendo così ammessi di diritto alla prima prova Nazionale Giovani (Under 20) che si disputerà a Ravenna a fine Novembre.

Discreti nella spada maschile sono stati poi Francesco Fusaro, 152° – che con quattro vittorie al girone ha saltato la prima eliminatoria – e Antonio Barilà, 202°, anche loro portacolori del Club cosentino ed entrambi fermatisi al secondo turno diretto; fra gli altri cosentini, fuori ai gironi Alfredo Miniaci, mentre Ugo Trinni, pur essendo iscritto alla gara, non vi ha potuto prendere parte per motivi di salute. Nella spada femminile, che ha visto partecipare solo due atlete dell’Accademia di Scherma Calabrese, non si è riusciti ad andare oltre il 245° posto di Ylenia Scialabba, che ha fatto appena meglio della collega Elide Filice.

Nella sciabola Ezio Palmieri del Circolo di Scherma Lametino, dopo un buon girone da quattro vittorie si è fermato alla seconda diretta, guadagnando la 46esima posizione; simile sorte per Lorenza Tarsitano che con il suo 51° posto ha registrato la performance migliore tra le ragazze (a qualificarsi con lei al tabellone delle dirette anche Chiara Gigliotti e Carla Alessi, mentre Clara Buccinnà, Sofia Giovannone e Mariasole Anania si sono fermate ai gironi).

Infine, nella prova di fioretto maschile – oltre Gaudio – solo Andrea Grandinetti della Platania Scherma è riuscito ad approdare al tabellone eliminatorio, registrando due vittorie al girone ed attestandosi in 150esima posizione. Sfortunata invece la prova degli unici due Cadetti della Polisportiva Scherma Corigliano, Simone Cerbella e Alberto Madeo e del cosentino Roberto Reda.

Jessica Borrello

Precedente 1ª Prova Interregionale G.P.G. U14 alle 6 Armi - 10 e 11 Novembre 2018 - S. Pietro a Maida (CZ) - Gironi Definitivi Spada Successivo Bastia Umbra, un breve resoconto.