Maschietti, Bambine e Giovanissimi/e grandi protagonisti ad Eboli

Dal 13 al 15 aprile presso il PalaSele di Eboli, gli schermidori calabresi del Gran Premio Giovanissimi hanno affrontato i colleghi provenienti da Campania, Lazio, Molise, Puglia e Basilicata, in occasione della 3^ Prova Interregionale, riuscendo ad ottenere piazzamenti di prestigio.

La manifestazione si è aperta con la sciabola.
Il Circolo Scherma Lametino ha raccolto il miglior risultato con il bravissimo Riccardo Barbato, 5° classificato fra i ‘Maschietti’.
Molto bene fin dalla fase a gironi, nella quale vince tutti gli incontri, supera agevolmente i primi turni di diretta, per poi fermarsi ai quarti di finale.

Maschietti Sciabola – Riccardo 5°
Giovanissimi Spada – Francesco 3°, Lorenzo 6°

Nella seconda giornata dedita alla spada, sono ben due gli atleti classificati nei primi otto fra i ‘Giovanissimi’.
Sale sul gradino più basso del podio il sempre presente Francesco Dodaro del Club Scherma Cosenza. Dietro di lui, al sesto posto si piazza Lorenzo Cordova dell’Accademia Scherma Reggio Calabria.
Una graditissima conferma per entrambi, a seguito della buona prova di Assisi di qualche settimana fa.

Maschietti Fioretto – Alessandro 1° Cristian 8°

Ma è la giornata di domenica a regalare le maggiori soddisfazioni alla troupe calabrese. Sono addirittura nove gli atleti capaci di raggiungere la finale ad otto.
È Alessandro Madeo della Polisportiva Bruno di Corigliano il vincitore della Categoria ‘Maschietti’, al termine di una prova autorevole, nella quale ha vinto con merito tutti gli incontri disputati, a partire dalla fase a gironi. Bravissimo!!!
Ottavo classificato il compagno di squadra Cristian Gencarelli.

La città di Reggio Calabria è assoluta protagonista della categoria ‘Bambine’.
Molto agguerite le piccole fiorettiste con il
terzo posto di Elsa Costarella della Scherma Reggio, il quinto di Giulia Pellicanò dell’Accademia Reggio Calabria ed il settimo di Karola Cuzzola di Scherma Reggio.

 

Bambine Fioretto – 3^ Elsa, 5^ Giulia, 7^ Karola

Accademia Reggio Calabria presente anche fra le ‘Giovanissime’ con le compagne di squadra Chiara Cosentino e Sofia Schiava, che confermano i buoni piazzamenti già ottenuti in campo nazionale.
Chiara sale sul terzo gradino del podio, Sofia è ottava.

Giovanissime Fioretto – 3^ Chiara, 8^ Sofia

Ma non è finita qui.
A sorpresa, grande performance anche degli atleti della Categoria ‘Giovanissimi’.
Al termine di un girone non eccelso, emerge Giuseppe Bruno del Platania Scherma, che sorprende i suoi avversari fino a raggiungere un’inaspettata semifinale.
Da applausi Lorenzo Cordova (Accademia RC), che conquista i quarti di finale anche nel fioretto.

Giovanissimi Fioretto – 3° Giuseppe, 8° Lorenzo

Da Eboli il resoconto è quello di un bellissimo weekend nel quale tutte le società della Calabria schermistica hanno dimostrato di saper difendere altamente i propri colori.
Oltre agli atleti citati, sono stati tantissimi coloro che hanno sfiorato l’accesso alla finale ad otto e tantissimi coloro che pur non ottenendo un gran risultato, hanno partecipato con grande spirito.

Sono riposte quindi molte speranze nei nostri spadaccini, affinché possano ottenere importanti piazzamenti anche nel Campionato Italiano, che avrà inizio fra meno di un mese nella città di Riccione.

Complimenti a tutti gli atleti, vincitori e non, e ai tecnici che, con grande sacrificio e dedizione, preparano e seguono i propri ragazzi.

Precedente Coppa Italia in Calabria: Dominio dei Cadetti Successivo Valente e Failla volano a Verona