La Seconda Prova Nazionale Cadetti

Spadisti schierati per l’Inno d’Italia a Bergamo (Foto Kilian Agath/Bizzi Team)

Doppia trasferta per le società calabresi: nei giorni 18 e 19 gennaio sono state disputate le Seconde Prove Nazionali Cadetti di spada, a Bergamo, e di fioretto e sciabola a Roma, che hanno visto impegnati oltre 20 atleti calabresi.

Risultato più alto di questa due giorni è stato il 18° posto della sciabolatrice Carla Alessi (Circolo Scherma Lametino), che dopo aver vinto 5 assalti su 6 al girone, è stata bloccata nella sua ascesa da una delle semifinaliste. Approdate alle dirette anche le compagne di squadra Lorenza Tarsitano e Sofia Giovannone, classificatesi rispettivamente 45^ e 63^ su 112 (con Tarsitano ad una sola stoccata dall’entrare nelle 32).

Roma non ha portato altrettanto bene alle fiorettiste, che non sono riuscite ad andare oltre il girone: tra le iscritte ha fatto appena meglio in classifica Giulia Marra dell’Accademia della Scherma Reggio Calabria, 104^ su 127; dietro di lei la compagna di sala Valeria Cordova e Carmenletizia Favaro della Capo D’Armi Scherma CEANS.

A Bergamo miglior prestazione degli spadisti del Club Scherma Cosenza Gustavo Valente, 185°, e Antonio Barilà, 215°: con 3 vittorie a testa al girone hanno saltato di diritto la prima tornata diretta, ma si sono fermati alla successiva (anche Valente ha visto sfumare per una stoccata il prosieguo della gara). Tra i superstiti del girone pure Nicola Morante (Accademia della Scherma RC) che è risultato 257° su 407. Si sono fermati ai gironi tutti gli altri partecipanti, ossia gli Accademici Demetrio Pellicanò e Giorgio Tedesco, i cosentini Giovanni De Luca, Anthony Franco, Ugo Trinni, ed i ragazzi della Capo D’Armi Scherma Luca De Domenico, Tommaso Felicissimo e Jacopo Vita.

Nella spada femminile, invece, delle 6 spadiste in gara – Sara Campolongo e Greta Mollo del Club Scherma Cosenza, le Accademiche Ilaria Nucera, Asia Pellicanò e Giulia Simone, ed Arianna Iriti della Capo D’Armi Scherma – solo quest’ultima ha scavalcato il muro delle qualificate, terminando al primo turno eliminatorio in 224^ posizione.

Sulla base dei ranking Cadetti aggiornati al termine delle competizioni, la sciabolatrice Carla Alessi (Circolo Scherma Lametino) e lo spadista Antonio Barilà (Club Scherma Cosenza), sono risultati qualificati alla Prova Nazionale di categoria superiore (Giovani) che si disputerà a Marzo.

Precedente Prove Zona Sud di scena a Rende Successivo Al via il Corso per Aspiranti Istruttori Regionali