Da Foggia con furore

Tra quasi 200 presenze e su 24 società partecipanti, le 6 calabresi che la scorsa settimana hanno preso parte alla Prima Prova Interregionale G.P.G., disputatasi a Foggia, hanno portato a casa ben 27 successi distribuiti nelle varie armi e categorie. Di questi: 6 ori (4 nel fioretto e 2 nella spada), 7 argenti (2 nella sciabola e nel fioretto, 3 nella spada) e 14 bronzi (4 nella sciabola, 5 nel fioretto e nella spada).

La sciabola femminile ha visto partecipe il Circolo Scherma Lametino nella sola categoria Ragazze/Allieve, dove Gloria Davoli, Sara Greco e Siria Iannazzo hanno occupato il podio dal 2° gradino in poi, con un argento e due bronzi ex-aequo. Nella maschile miglior performance per il loro collega Alessio Piraina che pur non riuscendo, purtroppo, a confermare la prima posizione della classifica provvisoria, è risultato 2°, seguito in 7^ posizione da Luca Viola. Bronzi invece per Angelo Chirumbolo (tra i Maschietti) e Angelo Pujia, che per una sola stoccata non ha avuto accesso alla finale della categoria Ragazzi/Allievi – lo hanno seguito David Iannazzo 5° e Pierpaolo Raffaele 7° –.

Premiazione Sciabola Ragazze/Allieve
Premiazione della Sciabola Ragazzi/Allievi

Splendido assortimento di ori, poi, nel fioretto: gli Accademici reggini Bernard Nhan Goso e Martina Cuzzola si sono imposti tra i Giovanissimi – in particolare la seconda ha dominato una gara che si è movimentata solo nella semifinale con la compagna Sara Fiore, 3^. Ottima prova anche per i ragazzi della Polisportiva Scherma Corigliano: 3° e 5° posto per Giuseppe Sammarro ed Elisa Spataro nelle rispettive gare.

La categoria Ragazzi/Allievi ci ha regalato una finale combattuta alla priorità tra Giuseppe Bruno della Platania Scherma ed Alessandro Madeo di Corigliano, campione e vicecampione di una delle prove più partecipate e destinati all’ultima contesa sin dalla classifica post gironi. 3° Francesco Martire del Club Scherma Cosenza (per un podio quasi completamente calabrese), 7° Manuel Campana (Polisportiva Scherma Corigliano) e 8° Lorenzo Cordova (Accademia della Scherma RC). Nella prova femminile l’Accademica Chiara Cosentino ha proceduto con sicurezza fino alla vittoria. Il suo oro è stato seguito dal bronzo di Giulia Pellicanò e dal 5° posto di Sofia Schiava, sue compagne di sala. Molto bene anche Bambine e Maschietti, con le piccole del Club Scherma Cosenza Giulia Salimbeni 2^ e Serena Campolongo 5^, mentre Lorenzo Ventagli (Club Scherma Cosenza) e Giorgio Guzzo (Accademia della Scherma RC) sono stati rispettivamente 3° e 5° – Ventagli ha perso per una stoccata l’opportunità di giocarsi la finale –.

Premiazione del Fioretto Ragazzi/Allievi
Premiazione del Fioretto Ragazze/Allieve

Nella spada si sono riproposti alcuni copioni: Martina Cuzzola e Sara Fiore si sono concesse il bis di oro e bronzo tra le Giovanissime; Tra i Maschietti Lorenzo Ventagli, per due stoccate, non ha avuto accesso alla finale ma si è riguadagnato un bel terzo posto. Altri scenari sono stati in parte rivisti: la medesima finale per Chiara Cosentino (contro Ilaria Olivieri del Club Scherma Bari), ha avuto esito diverso ma comunque d’argento, ed è stata poi seguita dall’ 8° posto di Giulia Runco (Club Scherma Cosenza); il 2° posto bis di Giulia Salimbeni (anche per lei medesima finale del fioretto contro Carola Calogiuri del Virtus Scherma Salento) è stato qui accompagnato dal bronzo di Serena Campolongo e dal 5° posto dell’Accademica Sara Malara; Gabriele Serpieri ha valso un altro oro Giovanissimi all’Accademia della Scherma RC vincendo sul filo del 10-9. Lo hanno seguito i Cosentini Mattia Urso, anche lui a podio con la medaglia di bronzo, e Alberto Santise in 7^ posizione. Tra i Ragazzi/Allievi Lorenzo Cordova (Accademia della Scherma RC) e Francesco Dodaro (Club Scherma Cosenza) hanno conquistato i due gradini bassi del podio, seguiti da Riccardo Capone (Club Scherma Cosenza) 6°, e Francesco Marsico (Accademia di Scherma Calabrese) 7°.

Premiazione della Spada Giovanissimi

Di seguito elencati i successi entro i primi 8 classificati per ogni arma e categoria:

SCIABOLA

Cat. Maschietti: 3° Angelo Chirumbolo (Circolo della Scherma Lametino)
Cat. Giovanissimi: 2° Alessio Piraina, 7° Luca Viola (Circolo della Scherma Lametino)
Cat. Ragazzi/Allievi: 3° Angelo Pujia, 5° David Iannazzo, 7° Pierpaolo Raffaele (Circolo della Scherma Lametino)

Cat. Ragazze/Allieve: 2^ Gloria Davoli, 3^ Sara Greco, 3^ Siria Iannazzo (Circolo della Scherma Lametino)

FIORETTO

Cat. Maschietti: 3°Lorenzo Ventagli (Club Scherma Cosenza), 5° Giorgio Guzzo (Accademia della Scherma RC)
Cat. Giovanissimi: 1° Bernard Nhan Goso (Accademia della Scherma RC), 3° Giuseppe Sammarro (Polisportiva Scherma Corigliano)
Cat. Ragazzi/Allievi: 1° Giuseppe Bruno (Platania Scherma), 2° Alessandro Madeo (Polisportiva Scherma Corigliano), 3° Francesco Martire (Club Scherma Cosenza), 7° Manuel Campana (Polisportiva Scherma Corigliano), 8° Lorenzo Cordova (Accademia della Scherma RC)

Cat. Bambine: 2^ Giulia Salimbeni, 5^ Serena Campolongo (Club Scherma Cosenza)
Cat. Giovanissime: 1^ Martina Cuzzola, 3^ Sara Fiore (Accademia della Scherma RC), 5^ Elisa Spataro (Polisportiva Scherma Corigliano)
Cat. Ragazze/Allieve: 1^ Chiara Cosentino, 3^ Giulia Pellicanò, 5^ Sofia Schiava (Accademia della Scherma RC)

SPADA

Cat. Maschietti: 3° Lorenzo Ventagli (Club Scherma Cosenza)
Cat. Giovanissimi: 1° Gabriele Serpieri (Accademia della Scherma RC), 3° Mattia Urso, 7° Alberto Santise (Club Scherma Cosenza)
Cat. Ragazzi/Allievi: 2° Lorenzo Cordova (Accademia della Scherma RC), 3° Francesco Dodaro, 6° Riccardo capone (Club Scherma Cosenza), 7° Francesco Marsico (Accademia di Scherma Calabrese)

Cat. Bambine: 2^ Giulia Salimbeni, 3^ Serena Campolongo (Club Scherma Cosenza), 5^ Sara Malara (Accademia della Scherma RC)
Cat. Giovanissime: 1^ Martina Cuzzola, 3^ Sara Fiore (Accademia della Scherma RC)
Cat. Ragazze/Allieve: 2^ Chiara Cosentino (Accademia della Scherma RC), 8^ Giulia Runco (Club Scherma Cosenza)

 

 

Precedente Finesettimana di alti e bassi per la scherma calabrese. Successivo Cordoglio per la famiglia di Jacopo Vita