Bastia Umbra, un breve resoconto.

 

Della partecipazione dei nostri Assoluti alla prima prova di Qualificazione Nazionale di Bastia Umbra, disputata nei giorni 3 e 4 Novembre e dimostratasi sin da subito competizione ostica e di alto livello, si evidenziano le esperienze degli spadisti Gaetano Bilotta (Accademia di Scherma Calabrese) e Federico Retez (Platania Scherma), le più positive del gruppo: il primo è riuscito a condurre il proprio girone infilando una vittoria dietro l’altra e a saltare così la prima diretta, purtroppo fermandosi subito dopo contro uno schermitore del Club Scherma San Nicola (comunque discreto il suo 130° posto); il secondo, dopo le tre vittorie del girone ha ceduto contro uno schermitore del Club Partenopeo, chiudendo 265° su 427 partecipanti.

Tra gli altri atleti della spada, Lorenzo Gaudio e Gustavo Valente (Club Scherma Cosenza) e Andrea Flocco (Platania) non sono riusciti a qualificarsi alla fase diretta, così come le ragazze, Maria Grazia Tedeschi (Club Scherma Cosenza) e Alessandra Villa (Accademia della Scherma Reggio Calabria). Risultato migliore nella gara di fioretto per Gaudio, che però dopo le due vittorie del girone non è riuscito a superare Filippo Macchi – campione Europeo Under 20 in carica – al primo assalto diretto, classificandosi 242° su 326 atleti. Di certo un’esperienza che accrescerà nei nostri ragazzi la voglia di perfezionarsi tecnicamente e, perciò, pur sempre positiva.

Jessica Borrello

Precedente Prove Nazionali Cadetti: si distinguono i calabresi Gaudio e Valente Successivo 1ª Prova Interregionale G.P.G. U14 alle 6 Armi - 10 e 11 Novembre 2018 - S. Pietro a Maida (CZ) - Risultati Gare